Nome
Cognome
 
  ....Farmaci  
 

farmaco
vigilanza

     
  ....Libri  
 
     
  ....Notizie On Line  
 
     
  ....Meteo  
 
     
  Macromedia Player  
 
Il sito utilizza tecnologia Flash
scarica il palyer
     

.....GLOSSARIO LETTERA [S]

Glossario di termini medici
[ A ] [ B ] [ C ] [ D ] [ E ] [ F ] [ G ] [ H ] [ I ] [ L ] [ M ] [ N ] [ O ] [ P ] [ Q ] [ R ] [ S ] [ T ] [ U ] [ V ] [ Z]

Stazionarietà: Mancata riduzione della neoplasia.

Sarcoma: Tumore maligno costituito da cellule del tessuto connettivo, muscolare, osseo, cartilagineo, delle pareti vascolari e delle cellule di Schwann.

Scintigrafia: Metodica diagnostica di medicina nucleare che fornisce la rappresentazione della distribuzione di un composto radioattivo nell'organismo o in un determinato organo.

Scintigrafia cerebrale: test utilizzato per determinare se il cancro si è esteso al cervello

Scintigrafia dello scheletro: procedura grazie alla quale si ottiene un'immagine delle ossa, mediante l'uso di un radioisotopo; utilizzata per determinare se il cancro si è esteso alle ossa

SCLC: Acronimo inglese di carcinoma polmonare a piccole cellule, altrimenti detto microcitoma polmonare.

Screening: Programma di selezione degli individui con cancro o con precursori di cancro da un gruppo di persone. Lo screening si prefigge come obiettivo la diagnosi precoce.

Segmentectomia: rimozione chirurgica di un segmento (porzione) di tessuto

Seminoma: Neoplasia germinale del testicolo (meno frequentemente insorge nel mediastino o nel retroperitoneo), tipica dei giovani adulti.

Shunt: Sistema di drenaggio cerebrale; il liquido cerebrospinale viene fatto defluire con un tubicino di drenaggio da un ventricolo ad una parte delc corpo. Viene utilizzato per diminuire la pressione intracranica provocata dal tumore che blocca il flusso del liquido cerebrospinale all’interno del cranio.

Sequenziale: si dice di un trattamento che segue l'altro

Sezary (sindrome di): Linfoma maligno cutaneo a cellule T (linfociti T).

Simulazione: procedimento che utilizza particolari immagini ai raggi X per pianificare la radioterapia

Sindrome da malassorbimento: gruppo di sintomi, inclusi perdita di peso, debolezza, soppressione immunitaria, dovuti all'incapacità del corpo di assorbire dal cibo il necessario nutrimento

Sintomo: una manifestazione che indica la presenza di una situazione anomala nell'organismo e/o nelle sue funzioni

Sistema immunitario: sistema dell'organismo che riconosce e combatte le cellule o le sostanze estranee

Sistema linfatico: rete che trasporta la linfa ed è costituita dai vasi linfatici e dai linfonodi; può essere utilizzata dalle cellule cancerose come mezzo di trasporto per diffondersi

Sistema nervoso centrale: centro di controllo del corpo; ne fanno parte la spina dorsale e il cervello

Sistemico: che interessa tutto il corpo

Soggetti ad alto rischio: coloro che presentano maggiori probabilità di sviluppare un cancro rispetto alle normali probabilità calcolate per la popolazione generale

Sopravvivenza: nei pazienti con una storia di cancro, il periodo che va dalla diagnosi in avanti, indipendentemente dal risultato della terapia

Sorveglianza: controlli regolari per verificare se vi sono segni di cancro

Sostegno emotivo: espressioni di cura e preoccupazione che hanno per oggetto i sentimenti di una persona; possono manifestarsi con l'ascoltare, il parlare e/o il contatto fisico

Sottocutaneo: sotto la pelle

Sovraclavicolare: al di sopra della clavicola

Sperimentazione clinica: Studio clinico controllato finalizzato alla valutazione di una o più terapie in determinati pazienti.

Spossatezza: stanchezza costante ed estrema che non si risolve con un buona dormita

Stadiazione (in oncologia): Sistema attraverso il quale viene definita l'estensione di un tumore. La stadiazione aiuta l'oncologo nella valutazione della prognosi e della scelta del trattamento più appropriato e, inoltre, agevola la valutazione dei risultati terapeutici e lo scambio di informazioni tra diversi centri sui pazienti neoplastici. Il metodo di stadiazione più diffuso è il cosiddetto Sistema TNM.

Stadio: grado di estensione di un cancro al momento della diagnosi

Staminale (cellula): Cellula madre, dotata della capacità di dare origine sia ad altre cellule madri che a cellule con caratteristiche specifiche di un determinato tessuto.

Sterilità: incapacità di concepire o avere figli

Stomatite: infiammazione della bocca

Stop-flow: Chemioterapia locoregionale d'organo o distrettuale ottenuta mediante riduzione del flusso endoarterioso. E' impiegata nei sarcomi e nei melanomi degli arti, nel carcinoma pancreatico e nelle recidive pelviche.

Stress: ogni esperienza che gravi sull'energia di un individuo o sul suo benessere

Studi di fase I: fase degli studi clinici nella quale si valuta la sicurezza di un farmaco e si stabilisce il dosaggio; poichè molti trattamenti sono nuovi e possono presentare dei rischi per i partecipanti, a questa fase, in genere, partecipa un piccolo numero di pazienti che presentano uno stadio avanzato della malattia

Studi di fase II: questi studi forniscono informazioni preliminari sull'efficacia del trattamento e generano ulteriori informazioni sulla sua sicurezza e benefici; vi partecipa un numero maggiore di pazienti

Studi di fase III: dopo che un trattamento è stato valutato attraverso gli studi di fase I e II e si è dimostrato efficace, con benefici che superano lo svantaggio degli effetti collaterali già noti, viene messo a confronto negli studi di fase III. Il confronto viene fatto con il trattamento standard del momento. Si valutano la sicurezza, l'efficacia, il dosaggio e gli effetti collaterali su di un alto numero di pazienti

Studi di fase IV: questo tipo di studio clinico viene realizzato, negli Stati Uniti, quando il trattamento è già stato approvato dal Food and Drug Administration (FDA) ed è già in commercio; gli studi di fase IV hanno lo scopo di accertare gli effetti collaterali che si possono essere manifestati dopo gli studi di fase III

Studio clinico randomizzato: studio clinico nel quale i pazienti vengono suddivisi in gruppi in modo casuale (in inglese, at random); questa suddivisione casuale permetterà di paragonare i trattamenti in modo valido

Studio in doppio cieco: studio clinico in cui ne lo staff medico ne il paziente sanno se quest'ultimo stia ricevendo il farmaco sperimentale, un altro farmaco, oppure il placebo

Studio in singolo cieco: studio clinico nel quale i partecipanti non sono a conoscenza del trattamento che ricevono ma il medico o la persona che somministra il farmaco lo è

Studio pilota: sperimentazione di un trattamento su di un piccolo gruppo di pazienti per verificarne l'efficacia e la sicurezza, prima di sperimentarlo su larga scala


Realizzato grazie al contributo di